Oggi tutto cambia rapidamente: dai processi in azienda, alle certificazioni passando per le tecniche di vendita di un prodotto. Alla luce di questa continua evoluzione e conseguente necessità di formazione, come si può gestire un percorso di apprendimento continuo senza utilizzare gli strumenti che la tecnologia ci mette a disposizione? È impensabile sottrarre i collaboratori a ore e giornate di lavoro per sottoporli a corsi di aggiornamento magari in un’altra città. L’e-learning permette di ovviare con successo a questo problema rendendo la formazione più agile e accessibile da docenti e discenti in ogni momento della giornata e in ogni luogo.

Le nuove tendenze dell’industria e-learning

In linea con gli asset tecnologici della Digital Transformation,  ecco le nuove tendenze dell’e-learning:

  • Social learning: la possibilità di trasformare l’apprendimento in un’esperienza sociale, condivisibile e commentabile è una grande opportunità. L’aspetto social della vita di ogni giorno ha cambiato anche il modo di vivere la formazione: aule virtuali, video conferenze e chat sono tutti strumenti a disposizione delle nuove piattaforme e-learning
  • Micro-learning: rapidità ed efficacia sono i punti cardine di questo trend. La suddivisione del materiale informativo in pillole fruibili in modo rapido dagli studenti permette di apprendere poco per volta e in modo soddisfacente tutte le nozioni previste dal percorso di formazione. Gli strumenti sono video, infografiche e citazioni.
  • Video e-learning: il video come strumento di comunicazione ha una grande forza. Lo dimostrano i numeri degli utenti che usano YouTube. Questo grande potere comunicativo è stato applicato anche all’e-learning con successo.
  • Mobile learning: oggi l’e-learning si fruisce lontani da aule, scrivanie e biblioteche. Tutti hanno uno smartphone e lo utilizzano. È un trend in costante crescita e si prevedono investimenti globali in questo campo per 37 milioni di dollari nei prossimi 3 anni.
  • Gamification: l’utilizzo di contenuti ludici all’interno della formazione migliora di molto l’apprendimento stimolando l’interesse degli studenti che trasformano la propria percezione della didattica da momento noioso e oneroso a qualcosa di divertente e utile al tempo stesso.