Automazione degli aggiornamenti di Moodle e Totara: una soluzione vincente

Categoria: Blog

Laggiornamento delle piattaforme e-learning e dei relativi siti è un requisito fondamentale per garantiruna performance ottimale degli stessi ed un’esperienza formativa di alto livello, oltre a garantire compliance MediaTouch si è da sempre dedicata all’aggiornamento delle piattaforme Moodle e Totara per i suoi clienti, garantendo assistenza costante e implementazioni efficaci. Con il passare del tempo però ci siamo trovati a gestire sempre più piattaforme ed il numero dei siti è aumentano in modo esponenziale. Gli aggiornamenti da lanciare erano molti e spesso ogni sito aveva la sua specifica esigenza oraria. Era quindi necessaria una svolta decisiva. Così Fabrizio NastiSystem Architect di MediaTouchha trovato una soluzione vincente: automatizzare tutti gli aggiornamenti per le piattaforme Moodle e Totara. 

Automazione degli aggiornamenti di Moodle e Totara: una soluzione vincente

Da script datati a script “filtrati”

Nel corso del tempo gli script utilizzati per gli aggiornamenti sui vari siti erano diventati datati, in quanto lanciavano gli aggiornamenti in modo univoco su tutte le piattaforme. Fabrizio Nasti nel corso del tempo riesce ad implementare gli script inserendo dei filtri specifici per un’esecuzione più mirate ed efficace degli stessi. La corretta esecuzione degli aggiornamenti è tra l’altro un requisito imprescindibile per la compliance e per garantire un servizio corretto ed ottimale. 

Il problema dell’esecuzione degli script

A questo punto gli script funzionavano in modo più efficace, ma restava un problema: la loro esecuzione. C’era infatti bisogno che un operatore lanciasse manualmente gli script per monitorare cosa avvenisse durante l’operazione e gestire eventuali problematiche. Gli aggiornamenti, però, dovevano essere lanciati in orari diversi (e spesso improponibili) per ogni sito per non creare disagi agli utenti che utilizzavano la piattaforma.  

La soluzione

Fin dal suo arrivo in MediaTouch, Fabrizio Nasti implementa un sistema di automazione degli aggiornamenti dei siti attraverso un servizio di scheduling Cron. Tutte le attività svolte dagli script vengono salvate in dei log in modo da poter monitorare le azioni svolte. Inoltre, Fabrizio decide di impostare delle parole chiave per far identificare al Cron eventuali problematiche da risolvere ed inviare un’e-mail relativa al problema. Parallelamente crea un sito test con all’interno tutti i plugin utilizzati sui vari siti dove lancia gli script e ne verifica il corretto funzionamento.  

La soluzione permette quindi di svolgere più frequentemente gli aggiornamenti e di garantire un’esperienza formativa sempre estremamente performante agli utenti. 

Fabrizio Nasti è System Architect presso MediaTouch dal 2016. Quando non si occupa delle infrastrutture MT, si diletta suonando la chitarra e la tromba nella Tower Pine Blues Band.  

Menu